La sanificazione delle stampanti multifunzione - Sviluppo Ufficio

La sanificazione delle stampanti multifunzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
come sanificare stampante multifunzione

La stampante è uno dei pochi dispositivi che è possibile trovare in qualsiasi ufficio. Ed è anche l’unico dispositivo che quasi tutti toccheranno o utilizzeranno nell’arco della giornata. Ora più che mai è necessaria una particolare attenzione alla pulizia e sanificazione degli ambienti: vogliamo pertanto darvi una serie di indicazioni sulla pulizia di schermi e pannelli operativi della stampante multifunzione.

Partiamo da un assunto: la sanificazione non deve essere vista come un costo o una attività superflua, poiché protegge il tuo staff di lavoro. Si può effettuare con pochi semplici passaggi della durata di qualche minuto e contrasta la trasmissione del Covid-19 attraverso il contatto, riducendo le probabilità di contagio e i notevoli costi di sanificazione successivi.

Quanto tempo sopravvivono i virus sui materiali del tuo ufficio?

Gli studi più recenti hanno messo in evidenza che i coronavirus – pur essendo virus che necessitano di un ospite per proliferare – sono in grado di sopravvivere da poche ore sino a 9 giorni su diverse superfici a seconda del materiale, della concentrazione, della temperatura e dell’umidità. Il virus sopravvive più a lungo su acciaio inossidabile e plastica, fino a nove giorni. I tempi di sopravvivenza più brevi sono su carta e cartone: meno di un giorno.

Per approfondire: Coronavirus: il punto su trasmissione, diffusione e permanenza sulle superfici e nell’aria

Sanificare senza danneggiare la stampante multifunzione

Sfortunatamente, le fotocopiatrici, le stampanti e le stampanti multifunzione (MFP) non sono progettate per essere sanificate con disinfettanti e prodotti chimici.
In particolare, la tua stampante multifunzione ha due punti deboli:

  1. se i prodotti chimici o l’umidità penetrano direttamente all’interno della stampante, c’è il rischio di guasti a causa di cortocircuiti elettrici o della corrosione di parti del dispositivo.
  2. se si usa ripetutamente un disinfettante a base di alcol, le parti esterne del dispositivo potrebbero sbiadire o staccarsi, scolorirsi o creparsi in superficie.

la disinfezione e la pulizia di una stampante con i comuni prodotti per la pulizia possono danneggiare una stampante, una fotocopiatrice o un dispositivo multifunzione (MFD). NON spruzzare direttamente sulle superfici o sui componenti del dispositivo, poiché il liquido all’interno del dispositivo potrebbe danneggiare i componenti interni. Inoltre, i comuni prodotti per la pulizia che contengono candeggina, ammoniaca o altri ingredienti possono scolorire o danneggiare la superficie dei touchscreen.

Prima di sanificare la tua stampante multifunzione

Prima di iniziare a pulire e disinfettare i tuoi dispositivi, assicurati di:

  • Lavare o sanificare le tue mani prima e dopo l’utilizzo della multifunzione
  • Spegnere e scollegare tutti i dispositivi (e che gli schermi LCD siano spenti)
  • Indossare guanti in lattice monouso (o di altro materiale appropriato)
  • Non tentare mai di pulire la stampante o lo scanner con solventi infiammabili. Puoi arrecare danni ai componenti e rischiare incendi o scosse elettriche
  • Non tentare di pulire internamente il dispositivo.

Quali parti della tua stampante puoi sanificare

Pensa a tutte le superfici del tuo ufficio che tu e il tuo staff toccate regolarmente quando utilizzare la stampante multifunzione. Le aree da sanificare includono:

  • Pulsanti e frame
  • Alimentatori di documenti
  • Vassoi di uscita
  • Funzioni di pinzatura manuale
  • Schermi Touch
  • Maniglie del cassetto / vassoio carta
  • Schermi dello scanner e della fotocopiatrice (il vetro e le fessure del vetro) e i coperchi

Come puoi sanificare le stampanti multifunzione

Anzitutto è necessario utilizzare un panno antigraffio in microfibra o simili. Applica l’alcol isopropanolo (anche noto come IPA) sul panno e strizza l’umidità in eccesso. È anche possibile utilizzare salviette e disinfettanti per superfici o salviette a base di alcol al 70%.

In generale, quando si puliscono i componenti elettronici, non utilizzare mai panni e salviette disinfettanti estremamente umidi per pulire il dispositivo. Se hai una salvietta molto umida, potrebbe essere necessario strizzarla per rimuovere parte del liquido in eccesso prima dell’uso. Non lasciare che alcun liquido si accumuli sull’area da disinfettare per più di pochi secondi. E non utilizzare mai tovaglioli di carta ruvida o panni per asciugare il vetro o gli schermi dei dispositivi, poiché potrebbero graffiare la superficie.

La ragione di questo approccio più attento è che le salviettine umidificate e altri prodotti di consumo contengono ingredienti diversi dall’alcol che possono danneggiare le macchine. Sebbene nessuna tecnica sia garantita per uccidere tutti i microbi, questo è l’approccio migliore che conosciamo. Tieni presente però che l’alcol è infiammabile, quindi mantieniti a debita distanza da luoghi e oggetti che generano fiamme e calore.

Ecco adesso una serie di raccomandazioni durante il processo di pulizia e sanificazione:

  • Non spruzzare disinfettante diretto sul dispositivo
  • Presta particolare attenzione alle aree di uso comune che tu e il tuo staff toccate regolarmente
  • Fai attenzione alle tastiere e porte USB poiché l’acqua può causare cortocircuiti elettrici
  • Pulisci il vetro, la fessura del vetro e la superficie di scansione con un detergente per vetri
  • Asciuga all’aria tutte le superfici prima di riaccendere i dispositivi
  • Getta i guanti monouso al termine di ogni pulizia
  • Lava le mani con acqua e sapone o con un disinfettante per le mani appropriato

Sanificare le parti elettroniche della stampante multifunzione

Anche nel caso delle componenti elettroniche esterne (non interne!) delle stampante, utilizza un panno privo di lanugine, come un panno in microfibra o una salvietta umidificata ed evita di strofinare in eccesso e immergere gli oggetti nel detergente.

Ecco adesso una serie di raccomandazioni durante il processo di pulizia e sanificazione:

  • Scollega tutte le fonti di alimentazione esterne e i cavi
  • Non utilizzare spray aerosol (puoi spruzzare sul panno in microfibra), candeggina o detergenti chimici abrasivi
  • Assicurati che l’umidità non penetri nelle aperture per evitare danni ai componenti elettronici
  • Non spruzzare mai il detergente direttamente su un oggetto, utilizza un panno in microfibra
  • Quando utilizzi una salvietta umidificata contenente il 70% di alcol, pulisci delicatamente e con attenzione la superficie dura e non porosa e la superficie di lavoro dei dispositivi come: display LCD / LED, touchscreen, tastiera, schermi e superfici esterne. Evita che acqua o alcol penetrino all’interno della stampante attraverso gli spazi dei pulsanti.
  • Se utilizzi una salvietta umidificata, segui le indicazioni sul tempo di contatto riportato sull’etichetta. Puoi utilizzare più di una salvietta per mantenere la superficie bagnata

La lista dei prodotti da evitare assolutamente

Di seguito ti forniamo una lista di prodotti chimici da evitare assolutamente nella sanificazione (e più in generale nella pulizia) della tua stampante multifunzione:

  • Acetone
  • Diluente
  • Benzene
  • Diclorometano
  • Toluene
  • Ammoniaca
  • Alcol etilico
  • Etanolo assoluto
  • Soluzione di sodio acido ipocloroso

iscriviti alla newsletter

Ricevi le news, le promozioni e le offerte a te dedicate nella tua casella di posta

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Per ricevere news, promozioni e offerte a te dedicate

Torna su